La nostra storia

Il nostro nome

Siamo una chiesa, cioè un gruppo di persone che si definisce una “famiglia di credenti in Cristo” che si è formalmente e pubblicamente costituita mediante un "patto comunitario" allo scopo di adorare, servire ed amare Dio con tutto il cuore, l’anima, la mente e la forza, camminare nell’amore fraterno gli uni verso gli altri e dando buona testimonianza a tutti gli uomini.

Siamo cristiani. Crediamo nel Signore Gesù Cristo e confessiamo che egli è vero Dio fattosi uomo per amor nostro al fine di acquistarci mediante il suo sacrifico pagando il prezzo del nostro riscatto a Dio Padre. Dichiariamo di essere divenuti suoi discepoli mediante la fede in Cristo e il ravvedimento e ne abbiamo data pubblica testimonianza mediante il battesimo per immersione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Siamo evangelici. Ci identifichiamo cioè con quella parte del cristianesimo che si richiama direttamente alle dottrine insegnate dai Riformatori del XVI secolo, espresse nelle grandi confessioni della fede Riformata (in particolare la cosiddetta Seconda confessione di Londra del 1689) e riassunte nei cinque “sola” e cioè:

Sola Scrittura
. Credendo che la Bibbia è divinamente ispirata la riteniamo anche sufficiente e chiara al fine di poter conoscere tutto ciò che dobbiamo credere su Dio e quali sono i nostri doversi verso di lui al fine di essere salvati. Non consideriamo autorevole né normativa alcuna tradizione extrabiblica.

Solo Cristo. Credendo che solo Cristo è il Redentore degli eletti di Dio, ci affidiamo a lui solo e in lui solo riponiamo tutte le nostre speranze per essere salvati poiché egli è l’unico mediatore tra Dio e gli uomini.

Sola grazia. Questo è il nome della nostra chiesa poiché con esso intendiamo affermare con forza che la salvezza dell’uomo non è il pagamento di un debito da parte di Dio, né la conquista dei nostri meriti, ma esclusivamente e interamente un dono da parte sua che noi non potremo mai meritare.

Sola fede. Poiché crediamo che il perdono dei peccati si ottenga mediante la fede soltanto, senza l’aggiunta di alcunché. Negando con forza che sia necessaria alcuna forma di “riparazione” da parte nostra crediamo che colui che è perdonato compie necessariamente le buone opere che sono l’effetto (e non la causa) della sua salvezza.

Solo a Dio la gloria. Crediamo che i principi fin qui espressi costituiscano la verità del Vangelo poiché, spogliando gli esseri umani di qualunque merito attribuiscono soltanto a Dio la gloria della salvezza dei peccatori e crediamo che proprio la gloria di Dio sia lo scopo ultimo di tutte le cose.

Free Joomla! template by L.THEME